I giovani e le opportunità nella nuova PAC 2014-2020

Voglio cominciare questa rubrica dedicata all’agricoltura in Italia volgendo la mia attenzione ai giovani agricoltori e al fare impresa.

Il PAC – ossia Politica Agricola Comune – concerne gli agricoltori e il modo di fare impresa. Ecco spiegato in tre punti di cosa si tratta:

Dalla parte dei giovani

La PAC sostiene l’insediamento di giovani agricoltori mediante finanziamenti per l’acquisto di terreni, macchinari e impianti. Essa prevede inoltre sovvenzioni per la formazione di nuovi operatori e di agricoltori già insediati ai più recenti metodi tecnici di produzione. Un’autentica sfida per lo sviluppo rurale nell’UE è costituita dalla necessità di incoraggiare i giovani agricoltori e garantire la continuità da una generazione all’altra. In alcune regioni d’Europa in cui l’agricoltura è particolarmente difficile, ad esempio nelle zone collinari, montane e/o remote, è importante mantenere in vita le comunità locali. La PAC fornisce i mezzi necessari per garantire che le comunità rurali nelle zone vulnerabili restino in buone condizioni economiche e non scompaiano gradualmente

Produrre dando al prodotto un valore locale

Grazie alla PAC gli agricoltori producono ciò che i consumatori chiedono. Numerosi consumatori europei preferiscono, se disponibili, prodotti locali o regionali e le specialità tradizionali sono sempre più richieste. Pertanto in misura sempre maggiore gli agricoltori praticano la vendita diretta ai consumatori nei mercati agricoli e trasformano i loro prodotti al fine di aggiungervi un valore locale.

Essere agricoltori per il bene pubblico

Oggigiorno gli agricoltori devono perciò svolgere due ruoli : produrre i nostri alimenti e gestire il paesaggio. Con questo secondo ruolo assicurano un bene pubblico. L’intera società — odierna e futura — beneficia di un ambiente rurale che è gestito con attenzione e ben curato. È perciò equo da parte della PAC ricompensare gli agricoltori che ci offrono questo prezioso bene pubblico.

Una descrizione dettagliata della PAC – ossia Politica agricola comune si trova sul sito della Commissione Europea alla sezione Agricoltura e politica rurale.

Nella Video Lezione di Felice Adinolfi (Università di Bologna) puoi venire a conoscenza del nuovo pagamento per giovani agricoltori.

È anche possibile scaricare le slide della video lezione su Slide Share.

 

Sei un giovane agricoltore? Cosa pensi della Politica Agricola Comune?

Lascia un commento.

Comments

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni.

“Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

By continuing to use the blog Vino Servus, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close