BRNO IN IMMAGINI #vinoservusontour

16. – 18. Febbraio 2018

LA PUNTA DELL’INDICE SULLA B

Prendiamo di nuovo un treno, per celebrare il nostro stare insieme. Ancora una volta, ancora un anno di questi Francies in viaggio.

Anche quest’anno per puro caso, puntando il dito sulla mappa, lo fermiamo su una città dal nome che comincia per B.

Prendiamo un treno che dopo nemmeno due ore da Vienna, ci porta a Brno.

LOST IN TRANSLATION

Bisogna provare prima di cercare di capire cosa si cela dietro la traduzione in inglese di un menu ceco.

Cerco la parola ceca sul PONS, su Google immagini. Confronto con l’inglese. Sono una giapponese alla ricerca di sicurezza in pixel, che non ordina prima di sapere che aspetto avrà la sua pietanza. Chiudo tutte le app. E ordiamo, e ci arriva un zuppa con trippa. Nel mio locale preferito di Brno. Mi piace così tanto che in due giorni e mezzo ci sono ritornata per pranzare prima di partire. Lokal, si chiama il locale.

Non ho cercato nulla in questo viaggio. Solo tempo per noi. Non ho pianificato, nemmeno guardato sulla mappa. Di due giorni di Brno mi resta la sensazione piacevole di un città da girare a piedi. Non abbiamo preso nemmeno un tram, anche ce ne sono. Non ho una mia mappa mentale della città, come accade di solito. Non ho punti di riferimenti precisi. Molte chiese nel centro storico, e una struttura, con un Ring che ricorda la struttura urbanistica di Vienna.

 

I corvacci del passato li ho lasciati dietro di me.

Adesso rondini si aggirano nei miei cieli, come anche qui, in piazza Zelný.

Zelný trh – Brno-střed (c) Francesca Romana Cordella

Dopo una selezione di immagini in bianco e nero, una che merita i colori. Una cosa che non ricordavo è che in Repubblica Ceca c’è bisogno di cambiare. Non ricordavo l’aspetto delle corone ceche, e allora ho pensato di ritrarle. Attualmente un euro vale circa 25 corone.

Visita Brnowww.gotobrno.cz/en/

 

 

Francesca Romana 

Romana vinoservus

Seguimi su Facebook, Instagram & Twitter

 

 

Continue Reading

MONOPOLI ~ Slow Travel 

Monopoli più di un gioco di società, considerata la “città delle contrade” di Puglia.

La mia visita a Monopoli, segue sempre il mio stile slow travel, fatto di gite in treno e passeggiate percorrendo a piedi centri sconosciuti. Senza cartina e seguendo l’intuito, la conformazione urbanistica del luogo, sono stata attratta verso il basso,  e percorrendo le stradine in discesa, sono arrivata dove volevo, attratta dal forte richiamo del mare.


Monopoli è anche detta la città delle centocontrade. L’agro infatti è diviso in varie località denominate contrade, i cui toponimi rievocano antichi casali scomparsi, la presenza di una masseria, di una chiesa o altri riferimenti storico-geografici.

 

Continue Reading

DOORS OF LECCE

Durante la mia ultima visita a Lecce avvenuta lo scorso novembre, mi sono soffermata sulle porte di questa città. Ma non le porte che circoscrivono il centro cittadino, bensí le porte di abitazioni private, che mi fermo ad ammirare ogni volta. Spesso cammino con il naso all’insù per ammirare i balconi di queste case.

LECCE E LE SUE PORTE

Il mio amore per questa città è antico, sincero e immutato. In questa città ho studiato, avuto i miei primi lavori e vissuto per la prima volta “lontana” da casa, giusto quei 40 chilometri che ti fanno sentire autonoma e un po’ più grande e indipendente!

Nei primi anni da pendolare, capitava spesso di avere qualche ora di buco tra una lezione e un’altra. Per questo motivo ho iniziato a passeggiare per il centro storico, al punto da conoscerlo praticamente a memoria.

Continue Reading

IL POTERE DEL PASSAPAROLA QUANDO VAI IN VIAGGIO – BUDAPEST #1

In genere quando decido di partire per un posto faccio le mie ricerche secondo determinati criteri, come facciamo tutti. Le date, disponibilità di voli, treni o bus a seconda della distanza e del budget. Poi arriva il momento della scelta dell’albergo, a volte è ostello. Anche questo dipende da diversi fattori. Se sei studente e vuoi risparmiare allora vai in camerata in un ostello. Se sei in coppia scegli l’hotel, il B&B o un Airbnb. Le soluzioni sono svariate e in genere il modo di ricercare è sempre quello. Internet.

 

Google, Tripadvisor, Booking.com. Cito solo alcuni dei siti o motori di ricerca che supportano nella scelta della propria vacanza. Per il mio week end lungo a Budapest invece non ho fatto nulla di tutto ciò.

Continue Reading