La Flammkuchen mi ricorda i tempi dell’Erasmus, quando a Saarbrücken avevo scoperto questo piatto tipico dell’Alsazia.

Ritrovata a Salisburgo la settimana scorsa ed è stato subito amore al … primo assaggio. Oggi ho provato a rifare questa ricetta, veloce e gustosissima.

La Flammkuchen è detta anche Tarte flambée o Pizza alsaziana. Si tratta di una specialità dell’Alsazia-Mosella, della Renania-Palatinato e del Baden-Württemberg che viene preparata e servita anche presso molte altre popolazioni di lingua tedesca. ll nome, tradotto alla lettera sia dal tedesco sia dal francese, significa torta flambée (o torta fiammeggiata). Deriva dal fatto che il flammkuchen viene cotto nel forno a legna a fiamma viva. Nei tempi passati, nei villaggi alsaziani, ci si riuniva tutte le domeniche per cuocere il pane della settimana nel grande forno a legna comune. Attendendo che i pezzi di legna infuocati dessero della brace, si facevano cuocere queste torte, che erano lambite dalle fiamme all’interno della volta del forno. (Wikipedia) 

 

Ci sono diversi modi di prepararla e diverse combinazioni. La settimana scorsa ero stata nel locale veggie e vegan-friendly di Salisburgo dal nome The Green Garden, dove ho assaggiato la Flammkuchen con zucchine, pere e camembert.

INGREDIENTI:

  • Flammkuchenteig (Tante Fanny)
  • Creme fraîche
  • (Zucchine) io oggi non ne avevo, quindi non le vedrai in foto 😉
  • Pera
  • Formaggio camembert (Ja Natürlich)
  • Insalata Vogerlsalat (insalata valeriana)
  • grana padano
  • sale & pepe

Tempo di preparazione: 10 minuti

cottura: 10 – 12 minuti a 200 gradi (forno ventilato) o a 220 gradi

PREPARAZIONE:

Passaggi davvero molto semplici: Stendere su una teglia la pasta. In una ciotola unire sale e pepe alla creme fraîche e versarla sulla pasta. Adagiare le zucchine, le fette di pera e pezzi di camembert. Mettere in un forno. Quando sarà cotta, tirarla fuori dal forno, servirla su un tagliere e spolverarla abbondantemente con grana padano. Infine aggiungere dell’insalata valeriana. Per un sapore più deciso sostituire con rucola.

 

ed ecco il risultato!
tutti gli ingredienti …
Creme fraiche, sale e pepe

COSA BERE

Una birra del birrificio Stiegl. Scopri sul sito la varietà delle birre austriache prodotte nel birrificio più antico d’Austria, nato nel 1492.

Da questa data prende il nome anche una birra.



 

DOVE MANGIARE VEGANO A SALISBURGO

THE GREEN GARDEN

Orari di apertura: Martedì – Sabato: 12:00-15:00 / 17:30-22:00

Orari di apertura della cucina: 12:00-14:00 / 17:30-21:00
chiuso di domenica, lunedì e festivi.

E: office@thegreengarden.at

T: +43 662 841201

I: Nonntaler Hauptstraße 16  – 5020 Salzburg

W: www.thegreengarden.at

 

The Green Garden vino servus

 

The Green Garden vino servus

The Green Garden vino servus

CONSIGLIATO DA

Francesca Romana 

Romana vinoservus

Seguimi su Facebook, Instagram & Twitter

 

Comments

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni.

“Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

By continuing to use the blog Vino Servus, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close