bukowski

Henry Charles “Hank” Bukowski Jr., nato Heinrich Karl Bukowski (noto anche con lo pseudonimo Henry Chinaski, suo alter ego letterario), (Andernach, 16 agosto 1920 – San Pedro, 9 marzo 1994) è stato un poeta e scrittore statunitense di origine tedesca.

 

Qui ho raccolto le sue citazioni piú famose legata al vino, l’alcool e la vita.

>>> Mi guardai intorno. Non c’era nessuna donna lì in quel caffè. Ripiegai sulla cosa che sta al secondo posto in graduatoria: sollevai il mio bicchiere e lo scolai.

(Charles Bukowski)

 

>>> Potrei anche dire che l’amore è come l’alcool. Lo provi una volta, ti fa girare la testa, ne vuoi ancora e ancora. Ti fa sentire male, tanto male che dirai di non voler provare mai più. Ma poi, al prossimo bicchiere ci ricascherai. E non dirai di no.
(Charles Bukowski)

 

>>> Perché bevo? Perché non riesco ad affrontare la vita quando sono sobrio.
(Charles Bukowski)

 

>>> Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; e se non succede niente si beve per far succedere qualcosa.
(Charles Bukowski)

 

>>> La vita mi faceva semplicemente orrore. Ero terrorizzato da quello che bisognava fare solo per mangiare dormire e mettersi addosso qualche straccio. Così restavo a letto a bere. Quando bevi il mondo è sempre lì fuori che ti aspetta ma per un po’ almeno non ti prende alla gola.
(Charles Bukowski)

 

OPERE DI CHARLES BUKOVSKI

 

bukowski-7

 ROMANZI

    – Post Office (1971)
    – Factotum (1975)
    – Donne (Women, 1978)
    – Panino al prosciutto (Ham on Rye, 1982)
    – Hollywood, Hollywood! (Hollywood, 1989)
    – Pulp. Una storia del XX secolo (Pulp, 1994)

RACCOLTE DI RACCONTI

    – Taccuino di un vecchio porco (Notes of a Dirty Old Man, 1969)
    – Storie di ordinaria follia (parte di Erections, Ejaculations, Exhibitions and General Tales of Ordinary Madness, 1972)
    – Compagno di sbronze (parte di Erections, Ejaculations, Exhibitions and General Tales of Ordinary Madness, 1972)
    – Svastica (racconto singolo non presente nelle edizioni italiane di Storie di ordinaria follia e Compagno di sbronze) (tratto da     Erections, Ejaculations, Exhibitions and General Tales of Ordinary Madness, 1972)
    – A sud di nessun nord (South of No North, 1973), pubblicato anche come Storie di una vita sepolta
    – Musica per organi caldi (Hot Water Music, 1983)
    – Niente canzoni d’amore (Septuagenarian Stew: Stories and Poems, 1990)
    – Confessioni di un codardo (Confession of a Coward, 1995)
    – Azzeccare i cavalli vincenti (Portions from a wine-stained notebook, 2008)
    – Scrivo poesie solo per portarmi a letto le ragazze (Absence of the hero, 2010) 

 

Un ottimo articolo dedicato a Bukovski e il suo rapporto con il vino é stato scritto da Rolando, o meglio conosciuto come Wine Roland, nel suo blog “Storie del vino”.

 

 

Comments

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni.

“Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

By continuing to use the blog Vino Servus, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close