LETTERATURA & VINO ● CHARLES BUKOVSKI

bukowski

Henry Charles “Hank” Bukowski Jr., nato Heinrich Karl Bukowski (noto anche con lo pseudonimo Henry Chinaski, suo alter ego letterario), (Andernach, 16 agosto 1920 – San Pedro, 9 marzo 1994) è stato un poeta e scrittore statunitense di origine tedesca.

 

Qui ho raccolto le sue citazioni piú famose legata al vino, l’alcool e la vita.

>>> Mi guardai intorno. Non c’era nessuna donna lì in quel caffè. Ripiegai sulla cosa che sta al secondo posto in graduatoria: sollevai il mio bicchiere e lo scolai.

(Charles Bukowski)

 

>>> Potrei anche dire che l’amore è come l’alcool. Lo provi una volta, ti fa girare la testa, ne vuoi ancora e ancora. Ti fa sentire male, tanto male che dirai di non voler provare mai più. Ma poi, al prossimo bicchiere ci ricascherai. E non dirai di no.
(Charles Bukowski)

 

>>> Perché bevo? Perché non riesco ad affrontare la vita quando sono sobrio.
(Charles Bukowski)

 

>>> Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; e se non succede niente si beve per far succedere qualcosa.
(Charles Bukowski)

 

>>> La vita mi faceva semplicemente orrore. Ero terrorizzato da quello che bisognava fare solo per mangiare dormire e mettersi addosso qualche straccio. Così restavo a letto a bere. Quando bevi il mondo è sempre lì fuori che ti aspetta ma per un po’ almeno non ti prende alla gola.
(Charles Bukowski)

 

OPERE DI CHARLES BUKOVSKI

 

bukowski-7

 ROMANZI

    – Post Office (1971)
    – Factotum (1975)
    – Donne (Women, 1978)
    – Panino al prosciutto (Ham on Rye, 1982)
    – Hollywood, Hollywood! (Hollywood, 1989)
    – Pulp. Una storia del XX secolo (Pulp, 1994)

RACCOLTE DI RACCONTI

    – Taccuino di un vecchio porco (Notes of a Dirty Old Man, 1969)
    – Storie di ordinaria follia (parte di Erections, Ejaculations, Exhibitions and General Tales of Ordinary Madness, 1972)
    – Compagno di sbronze (parte di Erections, Ejaculations, Exhibitions and General Tales of Ordinary Madness, 1972)
    – Svastica (racconto singolo non presente nelle edizioni italiane di Storie di ordinaria follia e Compagno di sbronze) (tratto da     Erections, Ejaculations, Exhibitions and General Tales of Ordinary Madness, 1972)
    – A sud di nessun nord (South of No North, 1973), pubblicato anche come Storie di una vita sepolta
    – Musica per organi caldi (Hot Water Music, 1983)
    – Niente canzoni d’amore (Septuagenarian Stew: Stories and Poems, 1990)
    – Confessioni di un codardo (Confession of a Coward, 1995)
    – Azzeccare i cavalli vincenti (Portions from a wine-stained notebook, 2008)
    – Scrivo poesie solo per portarmi a letto le ragazze (Absence of the hero, 2010) 

 

Un ottimo articolo dedicato a Bukovski e il suo rapporto con il vino é stato scritto da Rolando, o meglio conosciuto come Wine Roland, nel suo blog “Storie del vino”.

 

 

Comments

comments

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.