L’anno 2017 che sta per terminare è stato un anno ricco e pieno di cambiamenti per me, sia lavorativi che personali.

Riassumo in breve che cosa è successo, quali sono stati gli obiettivi raggiunti, cosa è migliorato, cosa posso migliorare.

Divido questo anno in tre parti, la distinzione in fasi è  legata a nuove fasi della mia vita professionale e personale.

PRIMA TRANCHE – IL PRIMA DI TUTTO

Mesi da gennaio ad aprile: prima del grande cambiamento

In questa parte dell’anno ho investito la maggior parte del mio tempo nella ricerca del lavoro e ho fatto molti colloqui.

1. Ho capito che forse la vita da marketer da agenzia di comunicazione non fa per me. (ahhaha)

2.  A marzo ho lavorato al ProWein, ad aprile ho fatto un bel tour del Veneto. Sono andata per la prima volta nella mia vita al Vinitaly, ho visitato Asolo, Bassano del Grappa e partecipato a due fighissime fiere del vino naturale: una a Villa Favorita (e chi se la dimentica la biciclettata per raggungere questa villa veneta in stile palladiano, che in cima al colle si affaccia sulla pinaura di Monticello di Fara, Sarego) e quella dei Vini Veri.

 

LEGGI ANCHE:

Il mio primo Vinitaly 

Un pomeriggio ad Asolo 

 

3. Ho rifiutato una proposta di lavoro nel settore dell’export di prodotti alimentari, perché io volevo lavorare col vino e basta! (altro ahhaha)
4. E quindi alla fine sono approdata dove sono ora: ho accettato di lavorare per l’ente del turismo austriaco.  Avevo voglia di confrontarmi con un mondo che già mi interessava, e che mi permette di approfondire delle tematiche legate alla comunicazione e promozione di un territorio. Inoltre sto imparando e scoprendo tantissimo di questo paese, visitando luoghi e laghi nuovi, come per esempio il Wolfgang See. (vedi foto).

 

 

SECONDA TRANCHE: DOVE COMINCIA IL TUTTO DI TUTTO

Mesi da aprile a luglio: grande cambiamento!

1 Iniziare a lavorare a tempo pieno, dopo anni di lavoro part-time e freelance non è stato semplice! Ma il mio lavoro mi piace, imparo molto e quindi tutto ok! Certo che ho capito che non mi piace molto stare seduta troppo a lungo su una sedia.
2. Il cambiamento che ha rivoluzionato la mia vita privata invece è stata la scelta di andare a vivere con il mio moroso, quindi stessa casa, stessa stanza, stesso tetto e tutto! La Bridget Jones che c’è in me ovviamente si deve ancora riprendere, ma devo dire che vivere insieme a F. è una bella avventura!
3. Il trasloco poi non è stato poco traumatico: ho accumulato tantissima roba in otto anni di vita Viennese, ho dato, venduto, regalo tantissima roba, ne ho tenuto tanta altra. I faldoni del master, le riviste e i libri di vino e marketing.

 

TERZA TRANCHE: CHI BEN COMINCIA È A METÀ DELL’OPERA

Da luglio in poi: fase di assestamento con alcune novità!
L’estate è stata piena di matrimoni in Italia e in Austria, accompagnati da annunci di nascite, e conditi con mini viaggetti. Siamo stati a Varsavia, a Salisburgo, a Melk per esempio!

 

 

In autunno poi ho iniziato con il mio seminario del vino (Aufbaukurs 2 -Wines and Spirits International) della Weinakademie. Ogni giovedi scopro vini da tutto il mondo comodamente seduta nella sala “Alte Gewölbe” del palazzo “Palais Coburg” nel primo distretto.

Tra le scelte per il prossimo anno ci sono da valutare un corso di Hula Hoop e uno di scrittura (free writing e prosa) in tedesco.


Il 2017 rappresenta per me il cambiamento, la rinascita, e il costruire su delle basi solide gettate negli anni passati.

 

Come è stato il tuo 2017, cosa è cambiato? Cosa cambieresti nel 2018?

 

Buon anno a tutte e a tutti! Ci rivediamo e leggiamo presto … su questo schermo!

Prost!

Comments

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni.

“Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

By continuing to use the blog Vino Servus, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close