COSA REGALARE PER SAN VALENTINO? ALCUNE IDEE REGALO

Ogni anno la stessa storia. Crisi di panico per la festa più romantica e più temuta dell’anno, per un semplice motivo: tabula rasa, o pochissime idee su cosa regalare alla propria amata, o al proprio amato.

Vino Servus e Romana fanno una piccola premessa:

cocchi belli! l’amore va celebrato ogni giorno, il rispetto e la stima per la propria compagna, per il proprio partner vanno coltivati ogni giorno. Ciò non toglie che il 14 febbraio un po’ per tradizione, se non altro per convenzione, siamo chiamati a fare un regalo particolare.

A corto di idee? Vi elenco alcune delle cose che mi sono venute in mente!

Continue Reading

MONOPOLI ~ Slow Travel 

Monopoli più di un gioco di società, considerata la “città delle contrade” di Puglia.

La mia visita a Monopoli, segue sempre il mio stile slow travel, fatto di gite in treno e passeggiate percorrendo a piedi centri sconosciuti. Senza cartina e seguendo l’intuito, la conformazione urbanistica del luogo, sono stata attratta verso il basso,  e percorrendo le stradine in discesa, sono arrivata dove volevo, attratta dal forte richiamo del mare.


Monopoli è anche detta la città delle centocontrade. L’agro infatti è diviso in varie località denominate contrade, i cui toponimi rievocano antichi casali scomparsi, la presenza di una masseria, di una chiesa o altri riferimenti storico-geografici.

 

Continue Reading

DOORS OF LECCE

Durante la mia ultima visita a Lecce avvenuta lo scorso novembre, mi sono soffermata sulle porte di questa città. Ma non le porte che circoscrivono il centro cittadino, bensì le porte di abitazioni private, che mi fermo ad ammirare ogni volta. Spesso cammino con il naso all’insù per ammirare i balconi di queste case.

LECCE E LE SUE PORTE

Il mio amore per questa città è antico, sincero e immutato. In questa città ho studiato, avuto i miei primi lavori e vissuto per la prima volta “lontana” da casa, giusto quei 40 chilometri che ti fanno sentire autonoma e un po’ più grande e indipendente!

Nei primi anni da pendolare, capitava spesso di avere qualche ora di buco tra una lezione e un’altra. Per questo motivo ho iniziato a passeggiare per il centro storico, al punto da conoscerlo praticamente a memoria.

Continue Reading