LA PUGLIA VISTA DA EDOARDO WINSPEARE – STADTKINO VIENNA

NATO A KLAGENFURT, MA CRESCIUTO A DEPRESSA, PAESINO DEL SALENTO, WINSPEARE CI MOSTRA UNA PUGLIA DISINCANTATA 

Tributo cinematografico a Edoardo Winspeare

Winspeare tratteggia dei ritratto della Puglia in modo disincantato, ma non meno poetico, trattando il cambiamento di questa terra attraverso la lente culturale, sociale ed economica.

Autentico e forte.

A Vienna nello Stadtkino puoi vedere questi suoi film:

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni. “Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Continue Reading

MONOPOLI ~ Slow Travel 

Monopoli più di un gioco di società, considerata la “città delle contrade” di Puglia.

La mia visita a Monopoli, segue sempre il mio stile slow travel, fatto di gite in treno e passeggiate percorrendo a piedi centri sconosciuti. Senza cartina e seguendo l’intuito, la conformazione urbanistica del luogo, sono stata attratta verso il basso,  e percorrendo le stradine in discesa, sono arrivata dove volevo, attratta dal forte richiamo del mare.


Monopoli è anche detta la città delle centocontrade. L’agro infatti è diviso in varie località denominate contrade, i cui toponimi rievocano antichi casali scomparsi, la presenza di una masseria, di una chiesa o altri riferimenti storico-geografici.

 

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni. “Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Continue Reading

CARTOLINE DA POLIGNANO A MARE

Sono opera di Guido “Il Flâneur” Lupori che ha reso il centro di Polignano a mare una cartolina con citazioni poetiche, stralci di libri famosi o frasi d’amore dedicate a Polignano.

wpid-wp-image-1122022830jpg.jpeg wpid-wp-image-1455213933jpg.jpeg

Cosa si sa di questo autore?

Guido è un barese trapiantato a Polignano dal 1984.  Non nasce come scrittore, ha difatti lasciato la sua professione di rappresentante edile per seguire la vocazione letteraria. L’idea di scrivere poesie sui muri nasce dal fatto di voler porre l’attenzione sulle parole e non sull’autore. Azzeccatissima il nome f on il quale si firma, la parola francese  flâneur accompagna le parole vagabonde che trovano alloggio sulle mura cittadine, sugli scalini e le porte di Polignano a Mare.

wpid-wp-image-996852540jpg.jpeg

Amore è vita e mai la vita muore. Emily Dickinson.

Tra i poeti più amati da Guido Lupori troviamo Edoardo Sanguineti e Silvia Plath, da non dimenticare la poesia surrealista dalla quale trae ispirazione per la realizzazione lavoro artistico.

LEGGI anche:

POLIGNANO A MARE ~ cosa vedere

POLIGNANO A MARE ~ Le grotte

MONOPOLI ~ Tra chiese e contrade 

 

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni. “Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Continue Reading

COSA VEDERE A POLIGNANO A MARE

Continuo a parlarmi della mia gita in Puglia che puoi seguire anche su Instagram con l’hashtag #romaninpuglia2016.

Tiacconto quelle che sono le cose piú importanti di Polignano da visitare.

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni. “Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Continue Reading

I MIEI 4 OTTIMI MOTIVI PER VISITARE LA PUGLIA IN OTTOBRE

Far turismo in Puglia è possibile sempre, ogni stagione ha qualcosa da offrire e le temperature sono sempre molto gradevoli anche in pieno inverno.

Domani si parte! Quest’anno ho scelto per motivi personali di tornare nella mia regione in autunno invece che in estate.

 

Ecco la mia lista “personale” con quattro buoni motivi per andare in Puglia invece che in pieno agosto!

 

#1 scegliere il sole e i 22-24 gradi di Brindisi contro 6-12 di Vienna

Foto

#2 farsi coccolare dalla famiglia e dalla cucina della Mutti

orecchiette

#3 partecipare ad eventi come CALICI DI AUTUNNO

calici di autunno

#4 incontrare i tuoi blogger preferiti e fare interviste a Lecce

Claudia di Go South West East

go south east
http://www.gosoutheast.info/
Anna di Ricette in Cantina

ricette in cantina
http://www.ricetteincantina.it/
Silvestro di Awaiting Table

awaiting table
http://awaitingtable.com/
 

E TU SEI GIÀ STATO IN PUGLIA?

In quale periodo dell’anno? Che cosa hai apprezzato maggiormente di questa regione?

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni. “Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Continue Reading

Tarantella e tolleranza: non solo un gioco di parole

Qualche sera fa tornando a casa a piedi sono passata da Yppenplatz. Di solito questa piazza di Vienna mi piace soprattutto in estate. Raramente decido di passare da queste parti in inverno o in altre stagioni.

Passo davanti al Brunnenpassage e vedo della gente che canta, sembra essere un coro. Come al mio solito, ficco il naso anche qui, entro e sbircio. Penso, prendi il programma del mese Frà, magari è la volta buona che tu faccia qualcosa di culturale a due passi da casa.

E poi scopri che c’è il corso di tarantella.

Allora mi è venuta voglia di saperne di più  e soprattutto di promuovere un’iniziativa che porta un  po’ di Mediterraneo a Vienna!

 

Alessandra Tirendi

Francesca Romana: Chi sei, da dove vieni e cosa fai a Vienna?

Alessandra: Sono una danzatrice di danza contemporanea e vengo dalla Sicilia, esattamente da Caltanissetta.

Vivo a Vienna da 23 anni. Ho lavorato in varie compagnie di danza e negli ultimi anni mi dedico all‘ insegnamento della danza in varie istituzioni per bambini, ragazzi e adulti. Da circa tre anni ho iniziato ad insegnare anche dei workshops di tarantella spesso in collaborazione con un’ altra siciliana, Irene Coticchio, che insegna canto.

FR: Raccontaci qualcosa in piu´del progetto di Tanz die Toleranz.

A: Lavoro da circa tre anni per l‘istituzione Tanz die Toleranz, un‘ organizzazione che fa parte della Caritas e che offre lezioni di danza gratis nel Brunnenpassage al Brunnenmarkt, un‘ iniziativa stupenda che riesce tramite la danza a portare insieme gente proveniente da tutti i paesi del mondo. Alla fine di ogni corso i coreografi che hanno insegnato il workshop presentano con gli studenti una coreografia.

FR: Dove si terranno gli incontri di danza?

A: Gli incontri si terranno a partire dal 2 Marzo nel sedicesimo distretto nella Brunnenpassage per due mesi di seguito ogni lunedì dalle 17.30 alle 19.30.

FR: Tu sei siciliana, io sono pugliese ( o meglio salentina). Ci sono delle differenze regionali in questa danza tradizionale popolare?

A: La tarantella e la pizzica sono due danze popolari del Sud Italia e hanno un’origine simile, si dice infatti che chi viene morso dalla tarantola può liberarsi dal suo veleno solo ballando.
Le due danze però si differiscono notevolmente sia nei passi che nel ritmo. La tarantella siciliana viene di solito ballata in gruppo, la pizzica si può ballare anche solo in due persone. Sono due danze popolari bellissime e divertenti che danno molta energia, la musica è molto varia e ritmata.
Chiunque può ballare la tarantella non è necessaria nessuna conoscenza della danza.
Grazie Alessandra!
Non chiamatemi campanilista ma … posso mostrarvi un bel video di pizzica salentina? 😀

https://www.youtube.com/watch?v=LI7mC1ZC-uw

Ancora curiosi di sapere invece come ballare la tarantella siciliana? Be’, basta partecipare ogni lunedi ai corsi di Alessandra Tirendi!

 


TANZ DIE TOLERANZ
I corsi di Alessandra si tengono:
  • 02 marzo, 9 marzo, 16 marzo, 23 marzo, 30 marzo
  • 13 aprile, 20 aprile, 27 aprile
Iscrizioni e info: tanzdietoleranz@caritas-wien.at

Sono Francesca Romana, lavoro nel marketing turistico e vivo a Vienna da nove anni. “Scrivo, assaggio, viaggio, ergo sum” è diventato il mio motto.

Continue Reading