TOUR IN ALTO ADIGE – COSA VEDERE A MERANO

Hotel Westend

Il mio tour verso il Trentino Alto Adige è partito da Innsbruck. Ottimo collegamento per chi come me vive a Vienna. Non solo per via della “vicinanza geografica”, ma per una questione culturale e linguistica.

Passare dal tedesco tirolese a quello “sudtirolese” è stato davvero interessante, per me che amo la lingua tedesca e le sue varie sfaccettature regionali.

Sono andata a Merano per partecipare al Merano Wine Festival. Non conoscevo questa cittadina, della quale devo dire, mi sono davvero innamorata.

Ecco per quali motivi!

1. IL FIUME PASSIRIO

Comincio con un elemento naturale. Per me è davvero importante vivere o visitare città che abbiano l’elemento acqua.

Merano è divisa da questo fiume, per nulla profondo. Le passeggiate al mattino e in serata per tornare nell’albergo dove ho alloggiato sono state di grande ispirazione. Il rumore dell’acqua che scorre sulle pietre del letto del fiume mi ha accompagnato spesso anche al risveglio in hotel.

IMG_6005 IMG_6207

2. L’HOTEL WESTEND

La scelta di dormire in quest’albergo è davvero strategica. Consiglio di scegliere questo hotel a chiunque abbia voglia di vivere in una zona centralissima di Merano a 7 minuti a piedi dalla stazione dei treni (ottimo per chi, come me, si sposta spesso in zainetto in spalla e trenini ciuf ciuf). L’Hotel Westend  mi piace molto per la sua facciata in stile liberty, la mia stanza singola era davvero confortevole, nella quale ho riposato benissimo cullata dal rumore del fiume. Al mio risveglio mi aspettava sempre una colazione ricchissima!

IMG_5998 IMG_6001 IMG_6173 IMG_6174 IMG_6176 IMG_6180 IMG_6192 IMG_6197 IMG_6193   IMG_6205

3. I PORTICI

Molto carini da visitare per fare semplicemente una passeggiata o per fare acquisti. I portici di Merano, detti anche “Lauben o Gwölbe” sono lunghi circa 400 metri. A Merano vi sono “Portici della montagna” e “Portici del fiume”. Gli uni sono dedicati al Monte Küchelberg e gli altri alle rive del Passirio. Inoltre mi sono piaciuti molto le logge, le viuzze, il centro storico. Il Castello Principesco, poco distante dai portici, è un gioiello del centro urbano e avita residenza dei principi del Tirolo.

Lungo i portici ho scoperto un posto – ovviamente per me – bellissimo. L’enoteca SIGNORVINO, presente anche in altre città del Nord Italia.

IMG_6332 IMG_6333 IMG_6336 IMG_6343

4. I GIARDINI DI CASTEL TRAUTTMANSDORFF

Sicuramente una tappa da non lasciarsi scappare. I giardini sono fantastici, sono possibili diversi percorsi e sentieri per ammirare circa 80 ambienti botanici con piante provenienti da tutto il mondo.

Castel Trauttmansdorff, era sta scelta dall’Imperatrice Elisabetta come dimora per i suoi soggiorni a Merano, ospita oggi un curioso “museo vivo“: il Museo Provinciale del Turismo, altrimenti noto come Touriseum. È il primo museo dell’arco alpino interamente ed esclusivamente dedicato alla storia del fenomeno turistico. Quando l’ho visitato io ai primi di novembre il museo ospitava la mostra “Turismo & Guerra”.

Raggiungibile con il bus numero 4 dalla stazione dei treni di Merano, che dista solo 7 minuti dall’Hotel Westend.

ROMANA CONSIGLIA: Pacchetto Giardini & Vino: ingresso ai giardini con degustazione e visita alla più grande e quasi certamente antica vite del mondo. (tutti i giovedì di agosto, settembre e ottobre)

 

IMG_6012 IMG_6075 IMG_6093 IMG_6097

5. IL BIRRIFICIO FORST 

Se passate da Merano nel periodo natalizio per i mercatini non dimenticare di fare un salto a Lagundo nel birrificio della birra locale: la birra Forst, che prende il nome dalla località che col nome di Forst-Foresta è una frazione di Lagundo (Algund).

Curiosità. Forst è il maggiore produttore italiano indipendente di birra e detentore anche del marchio Menabrea, altra birra italiana che adoro.

La Foresta natalizia é aperta dal 25 novembre 2015 fino il 6 gennaio 2016. La Foresta natalizia presso il Braugarten Giardino FORST è aperta dalle ore 10.00 alle ore 24.00 con cucina calda continua.

 

1280px-Stabilimentoforst3

QUANDO VISITARE MERANOConsiglio vivamente di visitare questa cittadina che si lascia apprezzare in qualsiasi stagione dell’anno. Io l’ho visitata in autunno, alcuni motivi per visitarla in inverno.Periodo natalizio:

  • Il mercato settimanale (Dal 30 ottobre 2015 al 30 dicembre 2016) – Grande mercato, venerdì mattina, ore 08.00-13.00, presso piazzale Prader, Via Andreas Hofer e Via Mainardo fino all’incrocio di Via Otto Huber (vestiti, calzature, pelletteria, prodotti alimentari, frutta e verdura, piante …)
  •  La Foresta natalizia – La Foresta natalizia é aperta dal 25 novembre 2015 fino il 6 gennaio 2016. La Foresta natalizia presso il Braugarten Giardino FORST é aperta dalle ore 10.00 alle ore 24.00 con cucina calda continua. Maggiori informazioni sugli eventi di Merano

francescaromana_vinoservus ROMANA CONSIGLIA

Raccomando l’hotel, dove ho alloggiato per due notti perché mi sono trovata benissimo. Consiglio soprattutto di prenotare nei giorni feriali perché il flusso di turisti da tutto il mondo per i mercatini di Natale si concentra sempre durante il fine settimana.

Per prenotare presso l’hotel Westend mettetevi in contatto direttamente con il proprietario, il signor Alexander Strohmer, che ho conosciuto personalmente. Disponibile e davvero simpatico.

 

 

Comments

comments

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.