fbpx

La mia estate 2020

L'estate delle prime volte

È stata un'estate strana, piena di una grande voglia di uscire, di star fuori, incontrare gente, nel mio caso senza cercare le folle.

Sono riuscita ad andare in ferie e ho visitato Hallstatt, non vuota ma sicuramente si grupponi di turisti asiatici ai quali siamo abituati. Ho scelto di visitarla quest'anno nella speranza di non vederla afflitta dal turismo di massa. In undici anni in Austria mi ero difatti rifiutarla di andarci perchè "troppo turistica". Oltre ad Hallstatt ho avuto un'altra prima volta. Ho visitato Firenze, anch'essa per nulla vuota ma pare con meno turisti rispetto al solito.

 

DA CASA A CASA IN TRENO

Riflessioni al rallentatore

Sono stata in Puglia dalla mia famiglia. Per tornare da casa dei miei a casa a Vienna ho deciso di percorrere l'Italia in treno facendo diverse tappe e tagliando il paese di pancia.  Mi sono addentrata nel cuore dell'Italia a velocità sempre più ridotta. Dalla Puglia mi sono recata a Pescara con un treno veloce, continuando a vedere ancora il mare. Dopodiché un un regionale e infine un trenino con due vagoni.

Sull'ultimo treno ho viaggiato da solain prima classe, fatto sosta ad ogni piccolo paesino fino a quando sono arrivata a Roccasecca, un paese della Ciociaria.

Sono stata in Abruzzo nel Parco Nazionale della Camosciara, ho fatto poi tappa a Firenze. Risalendo ho finalmente conosciuto Bolzano, con la quale avevo fissato anni un rendez-vous al quale mancava solo una data.

Tutte queste prime volte in un'estate come quella del 2020. Un anno strano, doloroso, devastante per molti. Un'estate strana, fatta di viaggi in mascherina, di pochi abbracci, e molte riflessioni.

Ho riflettuto su di me, sul rapporto con gli altri, col prossimo, con le città, quelle grandi e le piccole realtà.

Ho riflettuto sul mio rapporto decennale con Vienna, sul mio lavoro attuale e quelli futuri e anche su questo blog.

Per me come per molti settembre è un po' un secondo Capodanno. Ho fatto la mia lista dei buoni propositi post-estate, post-lockdown e pensato ad una nuova rubrica editoriale.

 

Nuova rubrica

A breve lancio una nuova rubrica sui miei canali social. Il mio ABC personale del vino austriaco. Seguimi su Facebook e Instagram per scoprire di cosa si tratta.

Qualcosa di nuovo

A

A come apertura

B

B come bere

C

C come conoscere

Spero che l'autunno porti serenità, più senso di responsabilità e protezione. Più eventi dove la gente si incontra, più degustazioni dal vivo.

 

Non so te, ma sono stufa di fare l'80% delle mie attività seduta davanti uno schermo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: